Atlante italiano della radiazione solare
Atlante italiano della radiazione solare
  Home Chi siamo Archivio Calcoli Previsioni Prodotti Contatto
 
Atlante italiano della radiazione solare

Home
Chi siamo
Cosa c'è nel sito

Archivio on line
Calcoli
Previsioni
Illuminamento naturale
Prodotti

Documentazione
Strumenti
Collegamenti utili

Informazioni sul sito


Contatto

Home   >   Strumenti   >   Tabelle e diagrammi solari   >   Definizioni

 

Definizione delle grandezze coinvolte nella costruzione dei diagrammi solari:

[Coordinate geografiche]    [Ora solare vera]    [Equazione del tempo]    [Fattore di eccentricità]    [Declinazione solare]    [Altezza del Sole]    [Angolo zenitale]    [Azimut]   

Coordinate geografiche della località . Sono dati di input; la latitudine è (ovviamente) riferita all'equatore, mentre la longitudine dev'essere riferita al meridiano di Greenwich (per dettagli sui sistemi di riferimento o se si dispone della latitudine riferita a Monte Mario, vedere in nota). Poichè è possibile effettuare il calcolo solo per la regione geografica che comprende il territorio italiano, latitudine e longitudine assumono sempre valori positivi.
Gli intervalli ammessi sono:
- latitudine: da 35° a 48° Nord
- longitudine: da 6° a 19° Est rispetto a Greenwich

Formato in cui è possibile indicare le coordinate: vedere qui

Ora solare vera (o true solar time, local apparent time): è l’ora definita in modo che segni (sempre) mezzogiorno quando il Sole passa sul meridiano della località. L’ora solare vera differisce pertanto dall’ora convenzionale, che è la stessa per tutte le località di un fuso orario, anche se poste a longitudini differenti; inoltre, a causa del moto di rivoluzione della Terra intorno al Sole, il passaggio al meridiano non avviene a intervalli esattamente uguali di 24 ore, ma mostra dei ritardi o anticipi rispetto al valor medio convenzionale, che variano nel corso dell’anno. Le differenze (ritardi o anticipi) sono calcolate mediante un'espressione detta Equazione del tempo (grafico). L’espressione per il calcolo dell’ora solare vera OSV  è data infine da:

OSV = GMT + F * Longitudine + ET

in cui:
- GMT   è il tempo medio di Greenwich;
- Longitudine   è la coordinata geografica, riferita a Greenwich, positiva se la località è a Est, come accade per l'intera regione italiana;
- F   è il fattore di conversione fra angoli (longitudini) e tempi (ore); se la longitudine è espressa in gradi e si vuole il risultato in minuti, si deve porre F=4;
- ET   è la correzione dovuta all’equazione del tempo.

Fattore di eccentricità dell'orbita terrestre: è il quadrato del rapporto fra le distanze Terra-Sole media e [del giorno] corrente (grafico).

Declinazione solare: è l'angolo che i raggi del Sole formano con il piano equatoriale terrestre, positivo se il Sole è al di sopra del piano stesso (grafico). La declinazione varia nel corso dell'anno fra +23°27' (solstizio d'estate, 21 giugno) e -23°27' (solstizio d'inverno, 21 dicembre).

Altezza del Sole (o elevazione solare) : nella località considerata, è l'angolo formato dalla direzione dei raggi solari con la superficie orizzontale.

Angolo zenitale: nella località considerata, è l'angolo formato dalla direzione dei raggi solari con la perpendicolare alla superficie orizzontale. L'angolo zenitale e l'altezza del Sole sono l'uno il complementare dell'altra.

Azimut (o angolo azimutale): è l'angolo che la proiezione della normale alla superficie ricevente sul piano orizzontale della località forma con la direzione Sud.
Può assumere valori compresi fra -180° e 180° :
- è nullo se la proiezione coincide con la direzione Sud
- è positivo se la proiezione cade nel semipiano Est
- è negativo nel caso opposto.

 

 

Atlante italiano della radiazione solare
© 2006-2021  ENEA Fonti d'energia rinnovabili Informazioni sul sito      Aggiornamenti